Modena Ora ospite del Psi. Il 26 maggio occasione storica per fare vincere un civismo vero

Una conferenza aperitivo all’aperto per conoscere i candidati ed approfondire il programma di Modena Ora. E’ l’appuntamento che si svolto ieri pomeriggio, presso la sede di via Ippolito Nievo, del PSI di Modena.

“E’ stata una occasione importante, di cui ringraziamo il PSI di Modena – per illustrare l’identità davvero civica della nostra lista. Un civismo puro, slegato dai partiti ma con idee e proposte politiche concrete capaci di attrarre anche forze politiche; un civismo fatto però di donne e uomini con grande esperienza anche amministrativa oltre che professionale, nei campi della sicurezza, dell’ambiente, del sociale, dell’impresa. Caratteristiche necessarie per governare una città” – ha sottolineato la candidata Sindaco Cinzia Franchini.

Le domande dei presenti hanno sollecitato gli interventi dei diversi candidati su temi del dibattito pubblico.

Andrea Sagri, candidato Modena Ora, consulente aziendale nelle gestione dei rifiuti, ha ribadito l’obiettivo di una riduzione nell’utilizzo dell’inceneritore: ‘Oggi l’impianto funziona per la maggior parte attraverso l’importazione dei rifiuti da altre province, ben al di del fabbisogno provinciale, al quale noi vorremmo riportarlo. E l’unico modo per farlo è prolungare fino a 5 mesi lo spegnimento già programmato nei mesi estivi”.

Il candidato Modena Ora, e maestro al conservatorio, Massimo Carpegna, si è soffermato sul rilancio della cultura modenese “partendo dalle nuove generazioni di artisti e musicisti, nomi già affermati a livello mondiale, come il flautista Andrea Oliva, ma non adeguatamente valorizzati proprio nella loro città”

“Il programma di Modena Ora ci ha piacevolmente sorpreso – ha affermato Graziella Giovannini, segretario provinciale del PSI di Modena. E’ una lista civica dall’anima politica, capace di analizzare ed proporre soluzione e risposte di governo ai problemi. Oltre a questo colpisce favorevolmente la figura del candidata sindaco Cinzia Franchini. Donna esperta con lunga esperienza di cui crediamo Modena abbia bisogno per il governo dei prossimi cinque anni. Crediamo che abbia tutte le capacità e le caratteristiche per potere gestire il governo della città”.